Cronaca

Monumento ai partigiani, sfregiata la targa

Il fatto è avvenuto a Segrate. Dura la condanna del sindaco Paolo Micheli.

Monumento ai partigiani, sfregiata la targa
Cronaca Martesana, 24 Aprile 2019 ore 17:20

La targa al Monumento ai partigiani di Aldo Rossi è stata rovinata, bruciata con un accendino.

Monumento ai partigiani, bruciata la targa

Ad accorgersi dell'atto vandalico è stato il sindaco Paolo Micheli oggi, mercoledì 24 aprile 2019. Il primo cittadino stava effettuando un sopralluogo sui posti che saranno visitati domani in occasione della Festa della Liberazione e ha notato che la targa al Monumento ai partigiani di Aldo Rossi è stata bruciata.

Lo sfogo del sindaco

"Tempi sempre più bui - ha detto Micheli - Alla vigilia della Festa della Liberazione dal regime nazifascista in piazzale Loreto si inneggia al dittatore Mussolini con tanto di saluti romani. Chiaro caso di apologia di fascismo, in Italia reato. Dov'è la polizia? Dov'è il ministro degli interni? Sarà come sempre a mangiare la Nutella, invece di lavorare, cosa che non ha mai fatto un giorno nella sua vita. A Segrate abbiamo un piccolo caso analogo. La targa del Monumento ai partigiani di Aldo Rossi è stata sfregiata. Domani sarò li davanti per celebrarla, spero insieme a tantissimi di voi. Abbasso la dittatura, viva la libertà e la democrazia, sempre".

Ignoti gli autori

Impossibile sapere chi e perché si è accanto sulla targa. "Ce ne siamo accorti oggi durante il sopralluogo ma non sappiamo quando è avvenuto l'atto vandalico - ha concluso il sindaco - Si vede che la parte inferiore della copertura è stata bruciata. Potrebbero essere stati dei ragazzini, che spesso si riuniscono vicino alla fontana, per uno stupido gioco o per una presa di posizione politica. Non possiamo saperlo, ma noi andremo avanti a difendere i valori sanciti nella Costituzione".

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter