Cronaca
A San Giuliano

Minorenne di Peschiera rapinato dai coetanei

Il 17enne era andato a trovare degli amici quando è stato raggiunto da una banda di tre ragazzi. Si è beccato un pugno nello stomaco.

Minorenne di Peschiera rapinato dai coetanei
Cronaca Martesana, 21 Giugno 2020 ore 12:27

Minorenne di Peschiera rapinato mentre si trovava a San Donato e stava per rientrare in città. Ma tre coetanei volevano il suo borsello.

Minorenne di Peschiera rapinato

Era andato a trovare gli amici a San Donato Milanese, dove frequenta il Liceo. Dopo aver trascorso la serata di giovedì 18 giugno 2020 insieme a loro, intorno alle 21.30 si stava dirigendo con un compagno alla fermata dell'autobus per fare rientro in città. Mentre camminava, però, il 17enne di Peschiera Borromeo è stato raggiunto da tre coetanei che l'hanno rapinato.

Volevano il borsello

Prima gli hanno chiesto se avesse dello stupefacente per farsi una canna insieme, ma quando il giovane ha risposto di non far uso di quelle sostanze i tre hanno preteso il borsello che aveva con sé. Il 17enne ha detto di volerlo tenere per i documenti e le chiavi di casa, ma che avrebbe consegnato tutto il contante che aveva, cinquanta euro. Così ha fatto e anche l'amico che era con lui, che aveva cinque euro in tasca. Il capobanda, però, non ha desistito: quel borsello doveva essere suo.

Si è beccato un pugno nello stomaco

Il giovane assalitore ha quindi cercato di prendere con la forza il borsello, ma quando il peschierese l'ha trattenuto stringendo la cinghia ha perso la pazienza e gli ha sferrato un pugno allo stomaco. Il 17enne è poi andato a sporgere denuncia alla stazione dei Carabinieri di Peschiera.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali