Minaccia di morte la moglie arrestato dai carabinieri di Melzo

L'episodio è avvenuto a Pioltello. Il giudice ha stabilito il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie.

Minaccia di morte la moglie arrestato dai carabinieri di Melzo
Martesana, 18 Giugno 2018 ore 15:34

Negli ultimi giorni era diventato un incubo ricorrente. Questa notte ha persino cercato di forzare l’ingresso dell’abitazione in cui la donna risiedeva. Solo l’immediato intervento dei carabinieri di Melzo ha permesso che le conseguenze non fossero ben peggiori.

Denunciato e allontanato

In manette è finito un 49enne turco accusato di atti persecutori nei confronti della moglie. La coppia, residente a Pioltello, era sposata dal 1995. Negli ultimi mesi, però, la donna era riuscito a denunciare le violenze e le angherie subite e l’uomo, di origine turca, era stato allontanato dall’abitazione. nella notte, però, l’incubo si è ripresentato.

Minaccia la moglie e cerca di forzare l’ingresso

In evidente stato di ubriachezza il 49enne è tornato a Pioltello, nella casa dove la donna risiede. Ha iniziato a inveire contro la moglie, minacciandola di morte. In preda all’ira e ai fume dell’alcol ha persino cercato di forzare l’ingresso dello stabile in cui la donna abita. La quale, terrorizzata, ha chiamato il 112.

Arrestato e rispedito a casa

I carabinieri di  Melzo sono intervenuti con prontezza, trovando l’uomo al di fuori dell’abitazione della donna. Il 49enne è stato immediatamente arrestato. La moglie ha rivelato anche di aver ricevuto analoghe condotte da parte del marito e di vivere nella paura per la sua incolumità. Stamattina presso il Tribunale di Milano il giudice si è espresso stabilendo per il turco il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna. E’ stato quindi rimesso in libertà.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia