Cronaca
Importante ricorrenza

Mezzo secolo di Messe per don Ambrogio Villa, l'esorcista della Martesana

Già parroco di Gorgonzola, risiede a Pozzo d'Adda ed è uno degli esorcisti della Chiesa di Milano

Mezzo secolo di Messe per don Ambrogio Villa, l'esorcista della Martesana
Cronaca Trezzese, 05 Luglio 2020 ore 10:20

Mezzo secolo di Messe per don Ambrogio Villa che ha festeggiato insieme all'Unità pastorale di Pozzo e Bettola i cinquant'anni dalla sua ordinazione. Il religioso, già parroco di Gorgonzola e ora residente in paese, è da alcuni anni uno dei dieci esorcisti della Chiesa di Milano.

Cinquant'anni d'amore per Gesù

Don Ambrogio Villa è stato ordinato il 27 giugno 1970 e ha appena festeggiato cinquant'anni di Messa. E' stato per diciannove anni alla Barona, poi a Gallarate, infine a Gorgonzola. Mentre era prevosto della Madonna dell'Aiuto ha ricevuto la chiamata dall'Arcivescovo di Milano che gli ha chiesto di diventare uno degli esorcisti meneghini. Da allora il religioso ha lasciato Gorgonzola e risiede a Bettola con compiti pastorali. "Dovunque sia stato mi sono sempre sentito a casa perché in ogni paese c'è sempre una chiesa", ha raccontato.

"Per il signore ho lasciato tutto"

La vocazione è arrivata a diciannove anni. "Ogni giorno andavo a Messa, prima di andare a scuola, così il parroco mi chiese se volessi diventare prete - ha raccontato - Io gli risposi che mi piacevano le donne. Leggendo e pregando mi accorgevo però che le donne erano fatte di carne come me, mentre con Gesù era tutta un'altra storia. Nel Vangelo trovavo parole che mai avevo sentito dire a nessuno. Mi sembrava che non ci fosse nessuno che potesse capirmi come faceva il Signore. Così ho lasciato tutto, la famiglia e un amore che portavo nel cuore, e sono entrato in seminario. Cinquant'anni dopo provo ancora le stesse cose di allora".

Nella Gazzetta dell'Adda

Tutti i dettagli e le altre notizie della settimana nella Gazzetta dell'Adda disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online a partire da sabato 4 luglio 2020.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter