A causa della pandemia

Meno gente in chiesa e meno offerte: la parrocchia di Inzago incassa 100mila euro in meno

Le offerte sono calate drasticamente e, senza l'adeguata copertura, i lavori per la sistemazione della chiesa dovranno slittare.

Meno gente in chiesa e meno offerte:  la parrocchia di Inzago incassa 100mila euro in meno
Cronaca Cassanese, 18 Gennaio 2021 ore 10:07

Centomila euro in meno nella casse parrocchiali. Le restrizioni dovute all'emergenza sanitaria hanno diminuito il numero delle funzioni e, di conseguenza, gli introiti.

"Perdita" di centomila euro a causa del Covid

Lo scorso anno ci sono stati periodi in cui i fedeli non potevano andare in chiesa e molte celebrazioni sono state rimandate. Anche alle Messe, da quando si è potuti tornare a partecipare in presenza, i posti a disposizione sono diminuiti per mantenere il distanziamento. La situazione, analizzata dal Consiglio per gli affari economici delle due parrocchie di Inzago, ha portato ad avere un calo delle offerte di centomila euro rispetto all'anno precedente.

Lavori in chiesa rimandati

Il parroco don Peppino Barlocco (arrivato a ottobre 2020 per sostituire don Alberto Lucchina che si era autosospeso dopo l'accusa di molestie su minori) ha comunque tranquillizzato tutti i fedeli: i conti non sono in rosso e si sta assistendo a una lenta ripresa. L'aspetto negativo è che gli ultimi lavori previsti in chiesa per la sistemazione dell'abside, non avendo copertura economica, sono stati rimandati.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 16 gennaio 2021.