Cronaca
Che stangata!

Maxi rissa al campo, calciatore squalificato per cinque mesi

E' accaduto tutto al termine della sfida tra Vignareal e Gessate di Terza Categoria.

Maxi rissa al campo, calciatore squalificato per cinque mesi
Cronaca Cassanese, 06 Dicembre 2021 ore 09:06

Al triplice fischio ha perso la testa e si è preso cinque mesi di squalifica. E' accaduto a un calciatore del Gessate al termine della sfida di Terza Categoria Monza contro il Vignareal.

Usa un paletto per aggredire gli avversari: stangata per un giocatore del Gessate

Nel comunicato ufficiale diramato venerdì 3 dicembre 2021 dal Comitato Figc di Monza è arrivata una pesante stangata per l’Asd Gessate, società calcistica locale che milita nel campionato di Terza categoria. Domenica era in programma a Vignate uno scontro di alta classifica tra i padroni di casa del Vignareal e i rossoblu. Sul campo è andato tutto o quasi liscio, ma al triplice fischio è accaduto l'imponderabile.

Un calciatore gessatese si è liberato dai compagni di squadra che cercavano di trattenerlo e ha afferrato un ostacolo presente sulla pista di atletica che circonda il campo e normalmente utilizzato per gli allenamenti. Lo ha prima utilizzato per tentare di colpire "con foga e ripetutamente" gli avversari vicino a lui. Non contento ha poi lanciato l’oggetto in tribuna, verso i tifosi del Vignareal.

Una follia che gli è costata cara. Il giudice sportivo ha infatti inflitto al calciatore gessatese una squalifica di cinque mesi. Potrà rientrare in campo soltanto dopo il 15 maggio 2022, quando però la stagione di Terza categoria sarà già conclusa.

Le parole del presidente dell'Asd Gessate

I miei mi hanno detto che c’è stata una provocazione da parte degli avversari; ma in ogni caso non giustifica tutto quello che è successo - ha dichiarato il presidente del Gessate Iuri Ciocchetta - Non ero presente, ma mi è stato riferito l’accaduto e devo dire che mi sento indignato. Certi episodi non dovrebbero accadere in nessuna categoria. Io comunque credo in questi ragazzi e ci metto la faccia per difenderli.

Seguici sui nostri canali