Cronaca
Mobilitazione

Maxi incidente in A4 interviene l'elisoccorso: traffico in tilt

Coinvolti nel sinistro tre Tir e un'auto, ridotta a un ammasso di lamiere. E' avvenuto nel tratto di Brugherio dell'autostrada.

Maxi incidente in A4 interviene l'elisoccorso: traffico in tilt
Cronaca Brugherio, 12 Novembre 2021 ore 08:28

Tre mezzi pesanti e un'auto sono stati coinvolti in un maxi incidente avvenuto questa mattina, venerdì 12 novembre 2021, sull'autostrada A4 nel tratto di Brugherio. Sul posto (allertati in codice rosso) l'elisoccorso, cinque ambulanze e un'automedica, oltre ai Vigili del Fuoco e alla Polizia Stradale.

Incidente in A4

La chiamata al 112 è partita poco prima delle 8, lungo la trafficata autostrada e in prossimità della barriera di Sesto San Giovanni, in direzione Torino. Stando a quanto comunicato dalla Centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza, sul posto sono stati inviati diversi mezzi di soccorso tra cui un elicottero, l'automedica e ambulanze provenienti da Brugherio e Vimercate. Tre, alla fine, sono stati i feriti, mentre altri due coinvolti nell'incidente non hanno avuto bisogno del trasporto in ospedale.

Scontro tra tre camion e un'automobile

L'incidente ha coinvolto più mezzi con delle persone rimaste incastrate nelle lamiere. A rimanere feriti sono stati i conducenti di due Tir e dell'auto, ridotta a un ammasso di lamiere. A essere inviati verso i Pronto soccorso (in codice giallo) sono stati alla fine tre uomini: F.F., 43 anni (trauma cranico, trauma alla schiena e trauma a una gamba, si tratta dell'automobilista, inviato al San Raffaele), P.A., 30 anni (conducente di un camion, con traumi al cranio e al volto, trasportato al Niguarda di Milano) e F.S., 54enne al volante di un altro mezzo pesante. Anch'egli ha riportato traumi alla testa e a un arto inferiore, venendo condotto al San Gerardo di Monza.

Traffico in tilt

L'incidente ha paralizzato l'autostrada in direzione Torino. Nel giro di poco la coda è già arrivata a tre chilometri di lunghezza  e, visto l'orario di punta, il rischio è che aumenti. Per questo si consigliano strade alternative per chi deve muoversi in direzione Est.

5 foto Sfoglia la gallery