Iniziativa

Nuova manifestazione contro l’abbattimento dei 240 pioppi FOTO

Continua la protesta a Peschiera Borromeo, in testa al corteo il comitato "La voce degli alberi". Ieri, sabato, 12 settembre un'altra manifestazione molto partecipata.

Nuova manifestazione contro l’abbattimento dei 240 pioppi FOTO
Martesana, 13 Settembre 2020 ore 09:40

Una nuova manifestazione per esprimere il proprio dissenso all’abbattimento dei 240 pioppi cipressi di via Galvani. Un centinaio di cittadini, guidati dal comitato “La voce degli alberi”, ieri, sabato 12 settembre 2020, in mattinata si sono ritrovati davanti al parcheggio del viale alberato muniti di cartelli e striscioni per far sentire la loro voce all’Amministrazione.

Un secco “no” all’abbattimento degli alberi via Galvani

Una battaglia promossa dal comitato “La voce degli alberi”, costituito da sei donne che lo scorso luglio apprendendo dagli organi di stampa dell’abbattimento, si sono subito mobilitate e hanno raccolto migliaia di firme con una petizione online: “Il nostro obiettivo è salvare queste piante, la sindaca forse pensa che prima o poi ci stancheremo ma così non sarà” hanno spiegato le referenti del sodalizio. Un tema quello della salvaguardia dei 240 pioppi cipressi che sta a cuore a parecchia gente come testimoniano le circa cento persone che hanno partecipato alla manifestazione. Con cartelli, slogan e canti hanno percorso via Galvani per giungere fino alla piazza della Costituzione. “Dallo scorso lunedì abbiamo iniziato un presidio per impedire che da un momento all’altro, possano essere avviati i lavori di rimozione degli alberi. Vogliamo lanciare anche un appello: per proseguire nel nostro intento abbiamo bisogno di risorse sia umane sia economiche, ogni forma d’aiuto è ben accetta. L’agronomo a cui abbiamo chiesto una perizia, il dottor Daniele Zanzi, ha confermato che la maggior parte di queste piante sono sane confutando quanto affermato da Giorgetti (agronomo incaricato dal Comune) il quale aveva stabilito che il terreno non fosse sicuro” hanno aggiunto i membri del Comitato.

Lettura di poesie in piazza della Costituzione

Percorrendo via Galvani la manifestazione è giunta in piazza della Costituzione dove le referenti del Comitato hanno letto delle poesie e ringraziato i presenti, in particolare le fazioni di diversi colori politici presenti e le associazioni ambientaliste. “Abbiamo cercato un colloquio pacato con l’Amministrazione, ma non ci è stato concesso. Secondo noi solo le piante non sane vanno rimosse, se facessimo manutenzione dei pioppi ci sarebbe anche un bel risparmio economico piuttosto che distruggere tutto. Inoltre questi arbusti assorbono una valanga di particolato fine e quando inizierà l’afflusso dei mezzi di trasporto pesanti, il livello di particolato aumenterà radicalmente. Dobbiamo proteggere altresì il futuro delle nuove generazioni” hanno concluso.

 

17 foto Sfoglia la gallery

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia