Contro gli assembramenti

Manca il buon senso, così Cernusco chiude anche i parchi

Zacchetti: "Confidavo nel buon senso, ma vedo ancora molte persone assembrarsi nelle aree verdi. Restate a casa"

Manca il buon senso, così Cernusco chiude anche i parchi
Martesana, 11 Marzo 2020 ore 18:57

Alla fine è arrivata la decisione estrema. Il sindaco Ermanno Zacchetti ha deciso di chiudere anche i parchi comunali. Una soluzione limite per evitare assembramenti di persone.

Manca il buon senso

“Ho deciso di chiudere i nostri parchi – ha fatto sapere il primo cittadino – E’ una scelta sofferta, perché confidavo nel nostro buon senso e nella possibilità di dare a chi voleva fare da solo due passi, di poterlo fare. Ma in questo momento ci sono ancora molti che li stanno affollando e che torneranno poi a casa da mamme e papà, nonni e fratelli mettendoli a rischio. E non possiamo permetterci questo.
Da stasera tutti i parchi cittadini saranno chiusi”.

L’appello

“Circoscrivere tutti gli spazi verdi della nostra città è impossibile – ha proseguito – Sono tanti, aperti, accessibili e non regolati da ingresso con cancelli. Vi chiedo per favore, con fermezza e anche con cuore: non frequentateli. Indipendentemente dal rischio multa: il rischio qui è molto più grande, è in gioco la vita dei più deboli. Aiutatemi a non blindare la città in modo repressivo ma usando l’arma della responsabilità: state a casa, per favore, state a casa”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia