Cronaca

Maestra confessa di un alunno che sta con i terroristi

Le parole in arabo dopo un efferato attentato tradotte da una compagna.

Maestra confessa di un alunno che sta con i terroristi
Cronaca Trezzese, 16 Dicembre 2017 ore 08:10

E' successo in una classe delle elementari di Trezzo dove insegna Patrizia Crespi.

Maestra rivela: "Dopo un efferato attentato un alunno ha sostenuto i terroristi"

"Dopo un efferato attentato un alunno in classe ha sostenuto i terroristi".  E’ la rivelazione shock della maestra della primaria di via Mazzini Patrizia Crespi data durante l’incontro che si è tenuto l’altro venerdì a Canonica con Magdi Cristiano Allam. Il tema era la religione musulmana e la docente era presente in qualità di vicesindaco del paese che ha organizzato l’evento. QUI IL VIDEO. La testimonianza di Crespi inizia dopo un'ora e 22 minuti.

La sua testimonianza

"Una considerazione da insegnante - ha detto nel suo intervento Crespi - Sono maestra da più di 35 anni e già trent’anni fa avevo alunni musulmani, però i ragazzini erano molto più integrati perché lo erano le loro madri. Nessuna donna era velata mentre adesso, dopo poco che arrivano in Italia magari senza indossare il velo, iniziano a frequentare la moschea, nel nostro caso quella di Segrate va molto. E, dopo pochi mesi, queste donne sono bardate da capo a piedi. I bambini intanto frequentano la scuola coranica".

Il caso in classe

Dal generale al particolare: la maestra ha raccontato infatti un episodio specifico. "Mi è capitato in classe, in occasione di un attentato particolarmente efferato, di sentire un commento in arabo di un alunno - ha proseguito l’insegnante - Io non ho capito perché non conosco la lingua, ma una bambina araba mi ha riferito che stava dicendo una cosa a sostegno dei terroristi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter