incredibile

Litigano per il compenso di un lavoro edile: la discussione finisce con un pugno in faccia

E' successo a Gorgonzola

Litigano per il compenso di un lavoro edile: la discussione finisce con un pugno in faccia
Cronaca Martesana, 21 Gennaio 2021 ore 08:08

Hanno litigato per il compenso di un lavoro edile e la discussione si è animata, tanto da finire con un pugno in faccia e l'intervento di ambulanza e Carabinieri. E' successo a Gorgonzola, in via Italia.

Lite per il compenso finisce con un pugno

Nel pomeriggio di martedì 19 gennaio 2021 in via Italia due cittadini egiziani sono venuti alle mani per un diverbio su un compenso per un lavoro edile. Al civico 43, infatti, è in corso la ristrutturazione di un'abitazione (e nello specifico il rifacimento delle piastrelle).  La società incaricata del lavoro, rappresentata da un egiziano residente a Gorgonzola, ha subappaltato l'esecuzione dei lavori a un connazionale. Quest'ultimo, a lavoro concluso, ha chiesto un compenso di 1.500 a fronte dei 1.350 pattuiti.  A quel punto gli animi si sono scaldati e l'appaltatore ha sferrato un pugno in faccia al connazionale.

Sul posto sono arrivate un'ambulanze e una pattuglia dei Carabinieri della Stazione cittadina. Alla fine la vittima ha rifiutato il trasporto in ospedale, mentre l'appaltatore è stato deferito  esercizio arbitrario delle proprie ragioni e violenza privata.