Cronaca
Brembate

Lite tra due uomini, volano calci e pugni in centro a Brembate

L'aggressore, un marocchino 48enne è stato deferito per lesioni personali e ingresso e soggiorno illegale in Italia. E' stata avviata la procedura di espulsione.

Lite tra due uomini, volano calci e pugni in centro a Brembate
Cronaca Isola, 20 Febbraio 2020 ore 10:56

Il violento litigio è avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì 18 febbraio 2020 in via Cialdini. Ad avere la peggio un italiano che si è ritrovato con una tibia spezzata.

Lite in centro

Sono volati calci e pugni nel pomeriggio di martedì nel pieno centro del paese nel corso di una lite tra due uomini. Protagonisti D.C.O. un marocchino 48enne e un italiano R.P di 38 anni che si sono affrontati in modo molto duro in via Cialdini. Al culmine della lite il nordafricano ha colpito con un calcio la gamba destra dell'antagonista spezzandogli la tibia.  Il 38enne, di origini calabresi ma residente in paese da alcuni anni è stato trasportato dai soccorritori del 118 all'ospedale di Zingonia mentre il nordafricano si è allontanato rapidamente dopo l'aggressione facendo perdere momentaneamente le sue tracce.

Denunciato per lesioni

La fuga del 48enne non è però duranta molto. Nell'arco di un paio d'ore, infatti, i militari dell'Arma lo hanno infatti rintracciato e condotto in caserma dove è stato denuciato in stato di libertà per lesioni personali gravi, per l'aggredito è stata emessa una prognosi di 40 giorni, e per l'ingresso e il soggiorno illegale in Italia, avviando le procedure per richiedere l'espulsione dal Paese.

 

TORNA ALLA HOME PER TUTE LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter