Letterine di Natale dei dipendenti comunali al sindaco: "Ci paghi meno? Lavoriamo meno..."

Un altro lavoratore ha recapitato al primo cittadino una falce e martello. Le foto finiscono su Facebook

Letterine di Natale dei dipendenti comunali al sindaco: "Ci paghi meno? Lavoriamo meno..."
Sesto, 23 Dicembre 2017 ore 09:00

Lettere di Natale dei dipendenti comunali al sindaco: "Ci paghi meno? Lavoriamo meno...". Questo il tenore di un messaggio recapitato al primo cittadino di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano, che lo stesso ha voluto rendere pubblico postandolo sul proprio profilo Facebook. La vicenda si lega al "taglio" al premio di produzione per i lavoratori del Municipio deciso nelle scorse settimane dalla Giunta.

"Ci paghi meno? Daremo il minimo..."

Non solo questa lettera. Di Stefano ne ha pubblicata un'altra, scritta da un dipendente pubblico che pare non aver gradito l'illuminazione azzurra del Municipio per il Natale. "Noi continuiamo a preferire il rosso", con tanto di falce e martello disegnata a penna.

letterina Natale comunista al sindaco di Sesto San Giovanni 1

Il sindaco: "Ecco le lettere di alcuni sindacalisti..."

"Ecco le lettere che alcuni esponenti dei sindacati in Comune mi hanno inviato per Natale - ha scritto Di Stefano su Fb - Espugnare la Stalingrado d’Italia evidentemente ha dato fastidio e l’atteggiamento di certi personaggi non è rivolto al bene della città. Ricordo, agli smemorati, che i problemi di bilancio, i buchi di cassa e i 14 milioni di euro di debiti non pagati ai fornitori sono eredità del Centrosinistra che tutta la città è costretta a pagare".

Nell'edizione cartacea di Sestoweek in edicola da oggi, sabato 23 dicembre, l'articolo sull'iniziativa di protesta dei dipendenti comunali

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter