Cronaca
Cassina

Leonardo pensava alle città pulite, lo rivela uno studioso cassinesene

Parla il direttore del museo Leonardo 3 di Milano, Mario Taddei.

Leonardo pensava alle città pulite, lo rivela uno studioso cassinesene
Cronaca Martesana, 28 Marzo 2020 ore 11:45

Mario Taddei è il curatore del museo Leonardo 3, di piazza della Scala a Milano e ha trovato i progetti nel codice "Manoscritto B".

Le città pulite secondo Leonardo

Leonardo da Vinci pensava anche all'igiene delle città. A rivelarlo è il curatore del museo Leonardo 3 di Piazza della Scala a Milano che ha trovato nel codice "Manoscritto B" alcuni interessanti progetti in tema di igiene urbano elaborati dal genio toscano. Si va da palazzi autopulenti dalle pareti inclinate per permettere alla pioggia di lavare le facciate e far scorrere l'acqua fino ad appositi canali, a stalle con sistemi automatici di pulizia e a palazzi dotate di scale a chiocciola per non permettere agli uomini di fare pipì negli angoli.

 

Man-B-047r SCALE CON ANGOLI
Foto 1 di 6
Man-B-036r PALAZZO AUTOPULENTE
Foto 2 di 6
Man-B-037r CANALI
Foto 3 di 6
Man-B-039r STALLA IGIENICA
Foto 4 di 6
Man-B-016r CITTA IDEALE
Foto 5 di 6
Man-B-047v SCALA A CHIOCCIOLA
Foto 6 di 6

 

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL'EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC DA SABATO 28 MARZO

 

 

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter