Cronaca
Blitz dei carabinieri

Legate e seviziate dagli aguzzini per un presunto furto, quattro arresti

A finire in manette anche due cittadini marocchini domiciliati a Capriate San Gervasio.

Legate e seviziate dagli aguzzini per un presunto furto, quattro arresti
Cronaca Isola, 23 Aprile 2022 ore 17:24

Quattro persone sono state arrestate questa notte sabato 23 aprile 2022 dai Carabinieri di Romano, per sequestro di persona.  Si tratta di 2 cittadini marocchini e 2 tunisini, emesse dal Gip presso il Tribunale di Bergamo su richiesta della locale Procura della Repubblica.  L'operazione nasce da un sequestro avvenuto tra il 15 e il 16 marzo,  ai danni di due cittadini  marocchini, un uomo ed una donna, rispettivamente di 21 anni e di 35 anni, domiciliati a Capriate San Gervasio.

Legate e seviziate dagli aguzzini per un presunto furto

Le indagini hanno permesso di far luce sulle ragioni che avrebbero determinato il sequestro delle vittime, punite, legate e seviziate dagli aguzzini per quasi un giorno intero in quanto accusate di aver derubato una degli indagati di un’ingente somma di denaro: 16mila euro. In particolare la donna che aveva subito il furto, convinta di dover recuperare il denaro da quella che è la sua padrona di casa, ha attirato la vittima in una trappola invitandola a raggiungerla a Romano, in un appartamento in uso ad un connazionale di loro comune conoscenza.

Si salvano calandosi dalla finestra

Il giorno seguente i malcapitati, approfittando del fatto che erano stati lasciati momentaneamente da soli, riuscivano a slegarsi ed a sfuggire dai loro sequestratori calandosi da una finestra. Dopo le catture di questa mattina, il marocchino di 42 anni, conduttore dell’appartamento di Romano nel quale  ha avuto luogo il sequestro, è finito in carcere mentre la donna e gli altri due uomini sono stati posti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in provincia di Bergamo e Brescia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter