Cronaca
Cassano d'Adda

Le vacche del sindaco sono sempre più care

L’Amministrazione ha già speso oltre 20mila euro per far mantenere in salute la mandria sottratta a un allevatore di Groppello e ne ha dovuti impegnare altri 12mila dal fondo di riserva.

Le vacche del sindaco sono sempre più care
Cronaca Cassanese, 14 Giugno 2020 ore 10:44

Le vacche del sindaco sono sempre più onerose. I 38 capi di bestiame sottratti a un allevatore di Groppello diventano ogni giorno sempre più cari da gestire per il sindaco di Cassano d'Adda.

Le vacche del sindaco sono sempre più care

Le mucche del sindaco diventano ogni giorno più care. Da maggio l’Amministrazione ha infatti già stanziato oltre 20mila euro per tenere in buona salute la mandria di 38 capi di bestiame, sottratta a dicembre a un allevatore di Groppello, e affidata provvisoriamente dal sindaco, in quanto tutore dell’autorità giudiziaria, nelle mani di un imprenditore agricolo del posto e di un veterinario. Recentemente il Comune ha dovuto accedere al fondo di riserva, prelevando in via precauzionale ulteriori 12mila euro, dato che la Procura non ha ancora dato disposizioni per la vendita.

La notizia completa sul numero della Gazzetta dell'Adda in edicola da sabato 13 giugno 2020 e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.