Cronaca
Era il suo grande desiderio

Le sue ceneri disperse nell'amato lago di Como

Angelo Passoni riposerà per sempre nel luogo di tante vacanze con la famiglia.

Le sue ceneri disperse nell'amato lago di Como
Cronaca Martesana, 10 Giugno 2020 ore 08:54

Amava follemente il lago di Como, luogo di tante vacanze con la famiglia. E ha chiesto che le sue ceneri fossero disperse proprio lì.

Ceneri disperse nel lago

Una vita vissuta fra Carnate, dove viveva, Cernusco sul Naviglio, dove lavorava,  e Colico, sul Lago di Como, dove ha voluto che le sue ceneri fossero disperse. Lui è Angelo Passoni, scomparso a 83 anni il 6 gennaio scorso. Come da sua volontà le sue ceneri sono state disperse nelle acque del suo amato lago, ma solo dopo la riapertura e lo stop al lockdown .

«Era il suo grande desiderio che abbiamo dovuto rimandare purtroppo visto quanto accaduto in questi mesi – ha raccontato il figlio Luca – Mio padre ha passato la vita fra Carnate, Colico e il suo lavoro, a Cernusco sul Naviglio, dove lavorava nell’azienda di pavimenti e rivestimenti di proprietà del fratello. Era nato a Mozzanica in provincia di Bergamo: la sua era una famiglia di contadini e allevavano le bestie per vivere».

La sua passione per il lago

Sposato con Franca, da cui ha avuto due figli, Passoni ha sempre lavorato in azienda con il fratello e da molti anni aveva una casa a Colico dove amava passare il tempo libero e le vacanze in riva al lago. La moglie era invece titolare di una merceria di Brugherio, «Da Franca», una istituzione in paese che ha chiuso quando la moglie è andata in pensione. Angelo Passoni è scomparso dopo una malattia che lo ha portato via in poco tempo: alla famiglia ha fatto sapere che avrebbe voluto riposare nel suo amato lago dopo la cremazione. E così è stato.

La storia completa sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile on line da sabato 13 giugno.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter