Cronaca

Le Provinciali passano alla Regione

Le Provinciali passano alla Regione
Cronaca Martesana, 27 Settembre 2017 ore 17:22

"Con l'accordo siglato oggi oltre 173 chilometri di strade passeranno dalla Citta' metropolitana di Milano a quella di Regione Lombardia-Anas, che da ora in poi sioccuperanno  della loro gestione per poter garantire ai cittadini qualita' del servizio e sicurezza".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del Suolo e Citta' metropolitana Viviana Beccalossi, che questo pomeriggio insieme al presidente di Regione Lombardia e al sindaco della Citta' metropolitana di Milano ha firmato il verbale di accordo tra Regione Lombardia e Citta' metropolitana di Milano  per la gestione unitaria della rete stradale prioritaria ricadente nel territorio lombardo.

  Regione Lombardia e Anas  gestiranno direttamente, attraverso un veicolo societario unico, circa 2.132 km di strade in tutta la Regione,
di cui 994 di nuova rete statale e 1.138 di nuova rete regionale.  Passano alla Regione, tra gli altri, ampi tratti di Paullese, (ex) Statale dei Giovi, Rivoltana, Cassanese, Binaschina e ad Anas, tra le altre, i tratti est e ovest della Padana Superiore. Alla Città metropolitana restano in gestione poco piu' di 500 chilometri di strade.

"La neonata rete stradale lombarda è una novita' importante, destinata a diventare un modello, come spesso accade nella nostra Regione - ha concluso Beccalossi - Con la societa' unica, si vuole garantire la fruibilita' della rete stradale, che costituisce elemento basilare dell'offerta infrastrutturale a servizio dei cittadini, delle imprese e, piu' in generale, del territorio lombardo, assicurando costanti interventi di manutenzione e coordinando gli investimenti statali e regionali".


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter