Cronaca
Cassina de' Pecchi

Le nuove regole per andare a Messa spiegate in un VIDEO

Il parroco ha illustrato in un breve filmato come ci si dovrà comportare da lunedì in poi per partecipare alle funzioni nuovamente in presenza.

Le nuove regole per andare a Messa spiegate in un VIDEO
Cronaca Martesana, 15 Maggio 2020 ore 09:20

Un video con tutte le novità che riguardano le celebrazioni liturgiche. A realizzarlo è stato don Massimo Donghi, parroco di Cassina de' Pecchi. Pochi minuti per illustrare ai fedeli le principali novità che entreranno in vigore da lunedì, con le messe feriali, ma che saranno da tenere a mente soprattutto nei fine settimana.

Rivoluzione nelle abitudini

Non sarà più come prima. Non ci sarà più l'acqua benedetta all'ingresso, ma si troveranno degli erogatori di gel igienizzante per le mani, che hanno sempre una funzione di purificazione, ma molto più materiale e non spirituale. Gli accessi saranno contingentati: c'è un numero massimo di persone, oltre il quale non si potrà accedere. "E se uno ha accompagnato una persona in carrozzina facendo tanta fatica e rimane fuori? - si è chiesto il parroco - Basta chiamarmi in anticipo e faremo tenere il posto al personale di accoglienza. L'importante è arrivare per tempo". La comunione si riceverà al proprio posto, le offerte si lasceranno in un contenitore all'uscita e per le confessioni sono stati pensati spazi più aperti, non più i confessionali. Alla base di tutto c'è però l'obbligo di indossare la mascherina.

Più celebrazioni

A Cassina è stato aumentato il numero delle celebrazioni del fine settimana passate da nove a quindici. Ci sono poi delle indicazioni per la loro frequentazione per facilitare l'accesso ed evitare che qualcuno debba restare fuori: quelle del sabato sera e del mattino presto sono destinate più agli anziani, quelle della domenica mattina alle famiglie e quelle della domenica pomeriggio ai giovani e agli adulti. Nulla sarà come prima, ma sarà di nuovo possibile celebrare le funzioni in presenza e questo è già un grande passo.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali