Menu
Cerca

Latitante autolesionista si strappa i polpastrelli per evitare l'arresto

Ma al 24enne è andata male: i Carabinieri di Sesto lo hanno comunque identificato. Era ricercato per furti e rapine

Latitante autolesionista si strappa i polpastrelli per evitare l'arresto
Cronaca 24 Ottobre 2017 ore 13:00

Latitante autolesionista si strappa volontariamente i polpastrelli per evitare il riconoscimento tramite le impronte digitali. Ma gli è andata male. E' stato comunque arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni.

Era ricercato per furti e rapine

Sulla testa del 24enne di nazionalità peruviana pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma. I militari lo hanno sorpreso ieri, lunedì, all'interno di un appartamento di Sesto San Giovanni, in compagnia di un cileno classe 1987. Entrambi erano sprovvisti di documenti.

Quelle dita sanguinanti...

A insospettire gli uomini dell'Arma sono state le dita del peruviano, sanguinanti. Presentavano delle abrasioni palesemente autoinflitte. L'uomo si era scarnificato i polpastrelli, per impedire la sua identificazione tramite impronte digitali. Ma dopo un lungo lavoro di ricerca, i Carabinieri sono comunque riusciti a dare un vero nome al peruviano. Il latitante autolesionista era ricercato per diversi furti e rapine messi a segno ai danni di passeggeri, nella zona della stazione centrale della Capitale.