Cernusco sul Naviglio

L’appello del senatore Eugenio Comincini: “Aiutiamo i medici dell’ospedale Uboldo”

L'ex sindaco cernuschese ha descritto la situazione di emergeza che stanno vivendo nel nosocomio cittadino i medici come il suo amico Franco Cipriani.

L’appello del senatore Eugenio Comincini: “Aiutiamo i medici dell’ospedale Uboldo”
Martesana, 13 Marzo 2020 ore 09:24

Un appello molto personale: “Aiutiamo i medici dell’ospedale Uboldo come il mio amico Franco Cipriani“. Il senatore Eugenio Comincini ex sindaco di Cernusco ha lanciato un appello via social.

“Aiutiamo i medici dell’Uboldo”

“Franco Cipriani è un amico ed oggi è una delle persone in prima linea che nei reparti di terapia intensiva dei nostri ospedali sta affrontando l’emergenza Coronavirus – ha scritto – Lui lavora all’ospedale Uboldo della nostra città, dove abita. Ho parlato con lui della situazione e mi ha descritto una condizione drammatica: reparti che chiudono per far posto ai positivi al virus, unità coronarica chiusa per far posto ai sub-intensivi, terapia intensiva moltiplicata. Ma non basta”.

Aderire alla sottoscrizione

“Ha lanciato questo appello per raccogliere donazioni urgenti utili all’acquisto di ventilatori, letti, monitor e altre attrezzature – ha continuato – La diffusione dell’epidemia sta causando un afflusso di malati gravi in terapia intensiva di gran lunga superiore alle risorse disponibili. Nonostante la sanità pubblica stia facendo l’impossibile per correre ai ripari, i pazienti sono ogni giorno di più, perché (come vediamo dai quotidiani bollettini) la crescita dei contagiati è esponenziale. Per superare questa emergenza, c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Fai anche tu una donazione a favore dell’emergenza Coronavirus per il reparto Rianimazione dell’ospedale Uboldo di Cernusco, cliccando al link qui sotto: https://www.gofundme.com/f/emergenza-coronavirus-rianimazio…“. 

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia