Lapidi imbrattate con la vernice al cimitero di Melzo

Ignoti gli autori di un gesto che appare quasi come un attacco mirato alla famiglia dei defunti.

Lapidi imbrattate con la vernice al cimitero di Melzo
Cronaca Melzese, 27 Febbraio 2018 ore 08:40

Hanno trovato le lapidi dei loculi completamente imbrattate, con vernice verde a coprire scritte e immagini dei defunti. Un gesto di inciviltà che, però, sembra essere quasi una ritorsione.

Lapidi imbrattate

L’episodio si è verificato nel cimitero cittadino tra le 11 e le 13.30 di sabato. La prima ad accorgersene è stata una donna che si era recata al camposanto per andare a trovare il marito defunto. Sopra al loculo ha notato quello dello zio, vandalizzato da ignoti con della vernice spray.

Un atto mirato

«Hanno colpito soltanto le nostre due lapidi, quella di mio padre e quella di un mio zio - ha raccontato Otello Uberti Foppa - Siamo già andati a fare denuncia dai carabinieri e il sindaco si è detto disponibile a riceverci». Le coincidenze farebbero pensare a un gesto compiuto volutamente per colpire i familiari dei due defunti, anche perché le tombe non si trovano vicine, ma in due parti diverse del cimitero.  «Effettivamente non ho trovato altre lapidi vandalizzate - ha continuato l’uomo - Però non abbiamo nemici e non riesco a immaginare che qualcuno possa compiere un gesto del genere. Onestamente non so cosa pensare; se avessero vandalizzato la mia auto o quella di mia moglie sarebbe stato chiaro che era qualcuno che ce l’aveva con noi, ma così veramente è inaudito».

Indagini in corso

La questione è arrivata anche sul tavolo del sindaco Antonio Fusè che ha già richiesto alla Polizia Locale di visionare le immagini delle telecamere di sicurezza nella speranza di far luce sugli autori di questo gesto ignobile.