Menu
Cerca
Atto vandalico

Lancio di uova contro le case durante il coprifuoco

Il fatto è avvenuto nella notte di sabato 3 aprile 2021 in via San Giovanni Bosco a Trezzo sull'Adda. Sull'episodio indaga la Polizia Locale.

Lancio di uova contro le case durante il coprifuoco
Cronaca Trezzese, 09 Aprile 2021 ore 17:26

Scherzo pasquale di cattivo gusto ai danni di alcune abitazioni avvenuto nella notte di sabato 3 aprile 2021 a Trezzo sull'Adda. Lancio di uova contro le case in una tranquilla via di un quartiere residenziale.

Lancio di uova contro le case durante il coprifuoco a Trezzo sull'Adda

Brutto gesto avvenuto in piena notte in una tranquilla via di Trezzo sull'Adda. Ignoti nella notte del 3 aprile 2021 lungo via San Giovanni Bosco hanno lanciato delle uova contro alcune abitazioni. Al momento sono due gli episodi segnalati al Comando della Polizia Locale. Nel primo caso è stata centrata una finestra e la relativa tapparella, mentre nel secondo il muro di un secondo edificio. Qualche giorno fa era invece avvenuto un lancio di pietre che aveva causato la rottura di un vetro di un locale cantina. I residenti, sgomenti per l'accaduto non sono riusciti a capire quale sia stata la causa scatenante del gesto vandalico.

I residenti chiedono alle Forze dell'ordine di visionare le videocamere comunali per scoprire i colpevoli

Una delle vittime, segnalando l'accaduto in Comando, ha chiesto agli agenti della Polizia Locale di esaminare i filmati delle videocamere cittadine al fine di risalire agli autori del gesto. Sono infatti al momento in corso le indagini e sulla vicenda la comandante Sara Bosatelli ha spiegato che in questi casi la prima cosa da fare è chiamare immediatamente una pattuglia dei Carabinieri.

"I militari avrebbero potuto giungere prontamente sul posto, svolgere subito le indagini del caso, refertare la relativa denuncia e magari individuare prontamente i colpevoli. In questo caso, infatti, non si prefigura un reato procedibile d'ufficio,  a meno che non si tratti di un luogo pubblico. Altresì suggerisco anche di mettersi in contatto, quando questi è presente, con il referente di zona del Controllo di vicinato, di modo che possa poi raccogliere altre segnalazioni e confrontarsi direttamente con le Forze dell'ordine"