Cronaca
Pensando a settembre

L'Amministrazione di Bussero incontra le associazioni per definire le attività future

L'utilizzo da parte delle scuole delle palestre impedirà alle società sportive di allenarsi nei soliti luoghi. Così nasce l'esigenza di trovare spazi adatti alternativi.

L'Amministrazione di Bussero incontra le associazioni per definire le attività future
Cronaca Martesana, 11 Luglio 2020 ore 14:34

Un incontro per confrontarsi e comprendere quale sarà l'imminente futuro delle associazioni di Bussero, in particolare quelle sportive. All'esterno della biblioteca civica, si sono ritrovati parecchi sodalizi del paese che hanno raccolto l'invito dell'Amministrazione.

Associazioni busseresi in cerca di spazi

"Questa serata è stata pensata come un punto di partenza di un percorso - ha spiegato il sindaco Curzio Rusnati - Desideriamo rendervi partecipi e capire quali siano le vostre esigenze per trovare un punto di equilibrio. Come forse saprete da settembre dovremo destinare alle scuole la maggior parte degli spazi, come le palestre, che prima erano utilizzate per fare sport. La richiesta della scuola è stata quella di evitare il più possibile commistioni tra attività didattiche ed extra. Inoltre, una direttiva che mi è stata resa nota poche ore fa del Comune di Milano prevede che tra la fine di una attività in un luogo e la successiva debbano passare almeno due ore. Questo, se confermato anche sul nostro territorio, complicherebbe ancora di più la situazione".

Dovrà comunque esserci una ripresa

Il primo cittadino ha comunque sottolineato la necessità di riprendere le attività sportive e ricreative, naturalmente in sicurezza, per poter tornare gradualmente alla normalità: "Pur vivendo in un clima di incertezza, crediamo che le associazione siano il motore del paese e come Amministrazione metteremo in campo tutte le nostre energie per garantire ai cittadini di poter continuare a frequentare lo sport o altri hobby. Per le associazioni però che raccolgono centinaia di iscritti, bisognerà trovare una soluzione. Più facile, invece, trovare degli spazi per eventi dedicati a un numero contingentato di persone". Rusnati ha inoltre chiesto ai soci di inviare entro fine mese il programma di ciascun gruppo per organizzare gli spazi e ha aggiunto che a settembre saranno attivi due grandi superfici: "Non potendo contare sulle palestre, da settembre ci sarà la possibilità di sfruttare il palazzetto e l'auditorium che può ospitare fino a 120 posti a sedere distanziati".

Confermata la festa del paese, ma...

"La festa del paese sarà come sempre a inizio ottobre, inevitabilmente però sarà diversa dalle tradizionali - ha affermato il sindaco - Non possiamo pensare a una fiera ricca di bancarelle, piuttosto magari potremmo farla durare una intera settimana spalmando le iniziative su più giorni. Sarà lo stesso un momento importante, con la speranza che possa rappresentare un punto di svolta dopo questo brutto periodo". L'Amministrazione ha infine chiesto alle associazioni di inviare via e-mail eventuali idee da proporre in occasione della festa.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter