Cronaca
In manette

Ladro sorpreso a rubare in casa viene bloccato dai proprietari: arrestato dalla Polizia

E' accaduto martedì 11 gennaio 2022 a Sesto San Giovanni: il malvivente stava rovistando in sala da pranzo.

Ladro sorpreso a rubare in casa viene bloccato dai proprietari: arrestato dalla Polizia
Cronaca Sesto, 13 Gennaio 2022 ore 11:08

Ladro sorpreso a rubare in casa viene bloccato dai proprietari: arrestato dalla Polizia di Stato. E' accaduto martedì 11 gennaio 2022 a Sesto San Giovanni: il malvivente stava rovistando in sala da pranzo.

Ladro bloccato dai padroni di casa

Nella mattinata dell'11 gennaio gli agenti della Squadra volante del Commissariato di Sesto hanno arrestato un 19enne (disoccupato, senza fissa dimora e di nazionalità marocchina) colto in flagranza di reato in un'abitazione di Sesto San Giovanni, in via Monte San Michele. Dopo aver sentito dei rumori sospetti provenire dalla sala, i padroni di casa (marito e moglie di origine cinese) si sono alzati dal letto (stavano dormendo, erano le 7 del mattino) e hanno sorpreso il 19enne mentre rovistava tra gli scaffali alla ricerca di denaro e oggetti preziosi servendosi, visto il buio, di una torcia elettrica. Il proprietario si è subito fiondato sul malvivente, riuscendo a tenerlo fermo in attesa dell'arrivo sul posto dei poliziotti.

L'intervento della Polizia e l'arresto in flagranza del 19enne

Gli agenti, intervenuti dopo pochi minuti dalla chiamata d'emergenza, hanno poi definitivamente bloccato il ladro, ancora all'interno dell'abitazione. Si è introdotto nel cortile dello stabile scavalcando il cancello pedonale, Poi, attraverso le scale esterne, ha raggiunto la porta d'ingresso della casa, approfittando del fatto che questa non fosse stata chiusa a chiave. Il 19enne aveva una borsa contenente due computer portatili, lasciata nei pressi del cancelletto pedonale del condominio. I pc sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari. Addosso aveva però anche due cellulari e altrettanti Ipad. Processato per direttissima ieri, mercoledì 12 gennaio, al Tribunale di Monza, il fermo è stato convalidato. Il 19enne è stato sottoposto dal giudice all'obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.