Ladro beccato aggredisce i carabinieri

Ladro beccato aggredisce i carabinieri
17 Agosto 2017 ore 12:20

Ha lasciato la sua casa senza permesso e ha cercato di rubare un’auto, quando è stato beccato ha cercato di scappare e poi, come se non bastasse, ha aggredito i carabinieri. E’ finito nei guai il 31enne che ieri, mercoledì, ha dato parecchio filo da torcere alle Forze dell’ordine in viale Assunta.

L’uomo, di origine colombiana, era agli arresti domiciliari in città. Tuttavia è uscito dalla sua abitazione e ha tentato di forzare la portiera di un’auto. Mentre era impegnato in questa operazione è stato notato da alcuni residenti, che hanno subito avvertito gli uomini dell’Arma. Sul posto è prontamente intervenuta una pattuglia della stazione di Cassina, che ha colto di sorpresa l’uomo, ancora intento a mettere a segno il furto.

Alla vista dei militari l’uomo ha pensato bene di scappare, ma è stato subito braccato dai carabinieri. Non contento, prima ha tentato di liberarsi dimenandosi, poi si è anche messo a tirare calci e pugni, colpendo i militari. Nessuno tuttavia ha riportato gravi ferite e hanno ricevuto una prognosi di pochi giorni.

Il 31enne sarà giudicato per direttissima e dovrà rispondere anche dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia