Cronaca

Ladri scatenati tra i capannoni a Inzago

Incursione di una banda di ladri a Inzago in un complesso privato che ospita capannoni e magazzini di diverse attività artigianali e commerciali.

Ladri scatenati tra i capannoni a Inzago
Cronaca Cassanese, 20 Ottobre 2017 ore 17:09

Predoni in azione giovedì sera nel complesso sulla Padana Superiore che ospita diverse attività.

Incursione dei ladri nei magazzini

Due tentativi di furto e un colpo andato a segno giovedì in tarda serata. Il complesso di via Padana Superiore 38, che ospita diversi capannoni e attività commerciali e artigianali, è stato preso di mira dai ladri. I malviventi hanno tentato di entrare nel magazzino della ditta Magie, che produce spugne e materiali di pulizia, e in quello dell’azienda Euroglass scientific, che realizza apparecchiature in vetro per i laboratori. "Hanno spaccato il vetro della porta - ha raccontato uno dei titolari, Ivan Pisoni - Fortunatamente, però, non è stato rubato nulla".

Un colpo è andato a segno

E’ andata peggio alla Due C Party, che si occupa di banchetti e ricevimenti. Qui i malviventi hanno forzato la porta dell’uscita di sicurezza e portato via diversi salumi e generi alimentari. Il titolare non ha potuto far altro che sporgere denuncia ai carabinieri, arrivati sul posto venerdì mattina per raccogliere le testimonianze e i filmati delle telecamere di videosorveglianza. I ladri hanno agito intorno alle 23.30 ed erano in quattro. I militari dell’Arma stanno visionando i nastri per cercare ulteriori elementi utili all’identificazione.

I malviventi erano già passati

Il complesso, di proprietà privata, è stato oggetto di incursioni a ondate. Le ultime sono avvenute circa tre anni fa poi, grazie anche alla presenza del guardiano notturno e alle videocamere, i malviventi erano stati alla larga. "Ora sono tornati - hanno detto alcuni proprietari degli immobili - Circa un mese fa ci sono stati altri tentati furti e colpi andati a segno e non sono rassicuranti gli ultimi episodi di giovedì. Le altre volte agivano a notte inoltrata, questa volta prima ancora che finisse il giorno. Il problema, secondo noi, è la facilità di accesso: un lato è scoperto e dall’altro il cancello con la confinante pizzeria che ha appena aperto è sempre aperto".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter