Cronaca
Cologno Monzese

Ladri in fuga abbandonano l'auto con 84 chili di sigarette rubate

Rocambolesco inseguimento di Carabinieri e Polizia Stradale finito in un parchetto di San Maurizio

Ladri in fuga abbandonano l'auto con 84 chili di sigarette rubate
Cronaca Martesana, 23 Luglio 2020 ore 10:03

Ladri in fuga abbandonano l'auto con 84 chili di sigarette rubate. Rocambolesco inseguimento di Carabinieri e Polizia Stradale finito a Cologno Monzese, in un parchetto di San Maurizio.

Ladri in fuga abbandonano l'auto con la refurtiva

Messi alle strette da diverse gazzelle dei Carabinieri e dalla Stradale di Seriate, i malviventi (erano in due) hanno lasciato l'Audi A3 piena zeppa di sigarette (dal valore di oltre 20mila euro) sotto le frasche degli alberi del parco di via Toti, a San Maurizio al Lambro, per poi dileguarsi a piedi. Potrebbero avere le ore contate i ladri protagonisti dell'inseguimento avvenuto alle prime ore del mattino di ieri, mercoledì 22 luglio 2020. Era iniziato in autostrada, in A4, all'altezza di Agrate, quando una pattuglia della Polizia Stradale aveva notato un'auto sospetta. Peccato che chi fosse alla guida non abbia in alcun modo voluto fermarsi all'alt. Da qui l'inizio dell'inseguimento durato una quindicina di chilometri, proseguito in tangenziale e poi lungo le vie tra Sesto San Giovanni (quartiere Pelucca), Cologno e Brugherio. A dare "il cambio" alla Stradale sono stati i Carabinieri della Compagnia di Sesto, impegnati nella "caccia all'uomo" con diverse gazzelle. In ausilio è intervenuta anche la Locale. E sono stati proprio i militari a rinvenire la macchina, risultata intestata a una donna nomade domiciliata a Cologno: dentro, tra baule e abitacolo, sono stati rinvenuti dieci scatoloni pieni zeppi di "bionde", che erano state asportate nella stessa mattinata di ieri da un furgone nel Comune di Madone, nella Bergamasca. Il maltolto è stato riconsegnato al legittimo proprietario, mentre l'Audi è stata posta sotto sequestro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter