La stazione di Pioltello ha finalmente una sala d'attesa

Ieri, domenica, taglio del nastro per la struttura gestita dalla 19enne seggianese Ylenia Chiavazzo, titolare del Cafè Mr John.

La stazione di Pioltello ha finalmente una sala d'attesa
Martesana, 18 Dicembre 2017 ore 08:30

Inaugurata ieri sera la nuova sala d'attesa della stazione di Pioltello, un servizio che i pendolari aspettavano ormai da anni. Anche grazie alla scelta di un imprenditore di investire sulla struttura aprendo il suo bar.

Finalmente il taglio del nastro

C'erano quasi cento persone ieri sera, domenica, in piazza Bonardi per prendere parte al taglio del nastro della nuova sala d'attesa della stazione di Pioltello.  Un luogo completamente rimesso a nuovo e finalmente fruibile per i pendolari. Dopo quasi 4 anni di attesa, dunque, la città torna a poter usufruire di un bene cui aveva dovuto rinunciare per i continui atti vandalici di cui era stato oggetto. Ad aprire per la prima volta la sala, il vicesindaco Saimon Gaiotto e l'assessore al Commercio Paola Ghiringhelli.

La stazione ha finalmente i servizi

Una sala d'attesa, però, non significa soltanto un luogo caldo e riparato dove poter attendere l'arrivo del treno, significa soprattutto avere dei servizi in più. A cominciare dal bagno, che fino a oggi non era utilizzabile. All'interno della struttura, però, sorge anche un bar-tavola calda. Anzi, è merito proprio dell'imprenditore seggianese Ylenia Chiavazzo la valorizzazione della stazione.

Un privato a favore della città

Ylenia Chiavazzo 19 anni

La 19enne seggianese, infatti, sostenuta da papà Pasquale e mamma Rosa Argento, ha avuto il coraggio di investire, partecipando al bando indetto da Rete ferrovie italiane per la gestione della struttura. E dopo un anno di lavori per la messa a punto di uno spazio che giaceva da tempo nel total degrado, ora la sala d'attesa è finalmente riaperta. Con il bar Cafè Mr John pronto a gestirne l'utilizzo, tenendola aperta dalle 6 del mattino sino alla sera. Nella speranza che finalmente la sala venga valorizzata per il servizio che è e non trasformata in un ricettacolo per delinquenti e vandali.

Seguici sui nostri canali