incredibile

La questuante ai vigili: «Lavorare? Guadagno di più con l’elemosina»

Così ha risposto una questuante agli agenti della Polizia Locale di Trezzo prima di venire multata. I vigili stanno mappando tutti i punti sensibili della città.

La questuante ai vigili: «Lavorare? Guadagno di più con l’elemosina»
Trezzese, 24 Ottobre 2020 ore 12:01

La Polizia Locale di Trezzo sull’Adda ha avviato un’indagine per stroncare definitivamente un fenomeno diffuso in centro e non solo.

Pugno duro della Locale contro la questua molesta

Per le vie della città e della frazione scatta l’operazione della Polizia Locale contro la questua molesta, iniziata con una capillare mappatura dei punti critici. Secondo uno studio, elaborato grazie a una serie di segnalazioni da parte dei cittadini e ai pattugliamenti messi in atto dagli agenti guidati dalla comandante Sara Bosatelli, in città sono ben 16 aree dove sovente si registra la presenza di questuanti. Una di queste, una 31enne residente a Capriate, prima di ricevere la sanzione ha risposto così agli agenti che le chiedevano il perché non cercasse lavoro: «E’ molto più redditizio chiedere la carità».

L’articolo completo sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 24 ottobre 2020 e nello sfogliabile online.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia