lieta notizia

La madre biologica dice sì al prelievo di sangue che può salvare Daniela Molinari

Svolta nel caso della donna di San Vittore Olona: la mamma, che l'aveva abbandonata nel 1973 a Como, ha acconsentito a donare il sangue per la terapia sperimentale.

La madre biologica dice sì al prelievo di sangue che può salvare Daniela Molinari
Cronaca 05 Maggio 2021 ore 17:57

Daniela Molinari ha una speranza. Una bellissima notizia per la donna di San Vittore Olona malata di tumore: la madre biologica ha acconsentito al prelievo di sangue che può salvarle la vita.

Daniela Molinari, la madre naturale dice sì

Sul volto di Daniela Molinari ora può comparire su sorriso: lei, infermiera di San Vittore Olona, nei mesi scorsi aveva cercato la sua madre biologica (era stata abbandonato all’ospedale di Recco, Bergamo, nel 1973 per poi essere adottata da una famiglia di Milano e poi arrivare in paese). Perchè la sanvittorese sta combattendo contro un tumore e le è stata proposta una cura sperimentale: cura per la quale è importantissimo avere il sangue dei genitori biologici.
Così Daniela aveva cercato la madre. Due settimane fa la doccia fredda: il Tribunale dei Minori da lei contattato, aveva sì trovato l’anziana donna ma quest’ultima aveva rifiutato di sottoporsi a un prelievo di sangue (pare che la gravidanza fosse avvenuta in un contesto di violenza).
Ed era anche nata una petizione on line per “obbligare” la donna a fare il prelievo di sangue, petizione che sarebbe poi stata inviata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La svolta

Ma ora la mamma biologica di Daniela ha scelto invece di donare il sue sangue: dopo colloqui col Tribunale ha infatti acconsentito a sottoporsi al prelievo (pur mantenendo l’anonimato) così da dare una speranza di vita a sua figlia.