Atto di indirizzo

La Giunta di Melzo ha deciso: Cascina Triulza sarà destinata ad housing sociale

Sul tavolo dell'Amministrazione ci sarebbe un progetto di rilancio del complesso promosso da privati, enti pubblici e realtà del terzo settore.

La Giunta di Melzo ha deciso: Cascina Triulza sarà destinata ad housing sociale
Cronaca Melzese, 01 Marzo 2021 ore 09:12

Con una delibera di Giunta l'Amministrazione comunale di Melzo ha scelto quale sarà il futuro della storica Cascina Triulza. Sarà destinata a progetti di housing sociale.

Il futuro della Cascina Triulza

Stiamo parlando dello storico complesso dove ha mosso i primi passi l'azienda casearia Galbani, una struttura che dal 2003 è stata consegnata al Comune di Melzo per essere riqualificata e valorizzata. Su questa scia, dopo lunghe peripezie, l'Amministrazione comunale è riuscita ad avviare i lavori per la sistemazione finanziati con le risorse collegate alla realizzazione della Teem. Lavori che sono iniziati nel 2019 e che si sarebbero dovuti concludere questa primavera. Ma il Covid ha sconvolto qualsiasi cronoprogramma.

Progetti di housing sociale

Per quanto riguarda la sua destinazione futura, la Giunta ha dato mandato agli uffici comunali di «individuare uno o più gestori che in co-programmazione e co-progettazione possano realizzare le linee di indirizzo» stabilite dalle Liste civiche. Ossia rilanciare la Cascina Triulza rendendola però un luogo centrale e di riferimento per la comunità sotto diversi punti di vista. In primis per quanto riguarda il sociale.

Servono idee e risorse

Si tratta di un atto di indirizzo propedeutico alla ricerca di possibili partner pubblici e privati interessati a investire in maniera importante sulla città di Melzo. Anche perché i lavori di riqualificazione del complesso non sono ultimati. La prima fase, quella finanziata dal Comune, prevedeva il ripristino "a rustico" della Cascina ossia senza impianti né finiture. Per rendere pienamente operativa la struttura, infatti, ci vogliono altri 2 o 3 milioni di euro. Per questo le idee da sole non bastano, servono partner importanti e affidabili con cui intraprendere un percorso condiviso.

Qualche progetto c'è già

La scelta di puntare sull'housing sociale non è un salto nel vuoto, anzi. Tra coloro che hanno avanzato proposte per il futuro della Triulza ci sarebbero proprio realtà che operano in questo campo. Tra i progetti ancora abbozzati, infatti, ve ne è uno promosso da più realtà private e del terzo settore che sarebbero pronte a mettere in piedi un piano articolato per sfruttare a pieno diversi ambienti.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 27  febbraio 2021.