Gesto solidale

La cooperativa restituisce i soldi al Comune, ne beneficeranno i bisognosi

Archè di Inzago ha detto al Comune che poteva tenersi il contributo non potendo fare attività per il centro anziani e l'Amministrazione ha destinato il denaro al Fondo solidarietà famiglie.

La cooperativa restituisce i soldi al Comune, ne beneficeranno i bisognosi
Cronaca Cassanese, 11 Febbraio 2021 ore 07:46

La cooperativa rinuncia al denaro che ogni anno viene versato per gestire il centro anziani, chiuso a causa dell'emergenza sanitaria. I cinquemila euro sono stati dirottati per sostenere i nuclei in difficoltà economica. Il bel gesto della cooperativa Arché di Inzago che ha permesso all'Amministrazione di sostenere le famiglie in difficoltà

La cooperativa Archè di Inzago rinuncia al contributo che le spetta

Come da convenzione stilata con il Comune la cooperativa sociale Archè ha diritto a cinquemila euro di contributo per la gestione del centro anziani, che però è chiuso da febbraio. Di conseguenza il Direttivo ha deciso di rinunciarci visto che sono sufficienti le risorse erogate lo scorso anno e che non si sono potute utilizzare per organizzare iniziative a causa dell'emergenza sanitaria.

La scelta dell'Amministrazione

Archè ha quindi comunicato la propria decisione al Comune, che a sua volta ha dovuto fare una scelta: dove destinare quei soldi? L'assessore alla partita Sabrina Cagnardi e l'Ufficio sociale non hanno avuto dubbi: vanno versati sul conto dell'associazione San Vincenzo che gestisce il Fondo solidarietà famiglie. Le richieste, infatti, sono in continua crescita tra chi ha perso il lavoro e chi si trova in difficoltà anche a seguito della pandemia. Dal bel gesto della cooperativa sono quindi arrivate risorse aggiuntive per aiutare i bisognosi.

I ringraziamenti della San Vincenzo

L'associazione ha saputo del nuovo versamento direttamente dal Comune. "In questo modo è stato raddoppiato il contributo che di solito riceviamo - ha detto una volontaria - Quei soldi non andranno certo sprecati".

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 6 febbraio 2021.