Cronaca
ENGIE ITALIA

La chiave per ridurre l’inquinamento è la decarbonizzazione

Il player globale dell’energia ENGIE continua la sua missione sul territorio lombardo, con un nuovo sistema di teleriscaldamento nel comune di Corsico

La chiave per ridurre l’inquinamento è la decarbonizzazione
Cronaca 16 Marzo 2021 ore 14:49

"Crediamo fortemente nella decarbonizzazione come driver per il benessere e lo sviluppo sostenibile del territorio” ha esordito Matthieu Bonvoisin, Direttore district heating & power di ENGIE Italia, spiegando le motivazioni che hanno portato all’acquisto della rete di teleriscaldamento di Corsico.

La presenza di ENGIE in Lombardia

L’acquisizione della rete di teleriscaldamento di Corsico rafforza ulteriormente la posizione nel settore del teleriscaldamento in Italia di ENGIE che, con oltre 130.000 abitanti serviti, ha 15 reti all’attivo, di cui 5 in Lombardia (Lonato del Garda, Segrate, Sedrina, Cinisello Balsamo e Corsico). Rappresenta inoltre, un ulteriore passo avanti in termini di decarbonizzazione del Paese Italia.

“La rete di Corsico, ha un’estensione di 6 km e fornisce calore a 27 edifici privati e pubblici, tra cui la sede del Municipio e tre scuole. Un totale di circa 1.600 abitanti serviti e 15 GWh di energia all’anno, con una riduzione di oltre 830 tonnellate di CO2 all’anno, pari a circa il 20% delle emissioni di agenti inquinanti. Rispetto alle altre di cui siamo proprietari nella regione è leggermente più piccola, ma questo ci rende ottimisti, perché speriamo nel prossimo anno di riuscire ad ampliarla ulteriormente” ha spiegato Bonvoisin.

ENGIE, quale nuovo proprietario e gestore della rete, fornirà il gas necessario anche alla centrale di cogenerazione, di proprietà ATECC, la quale produce calore per la rete, garantendo continuità nella produzione energetica.

Matthieu Bonvoisin, Direttore district heating & power di ENGIE Italia,
Matthieu Bonvoisin, Direttore district heating & power di ENGIE Italia,

Il benefici del teleriscaldamento per la comunità

Il teleriscaldamento è un sistema di produzione energetica in grado di abbattere le emissioni cittadine grazie alla sostituzione delle singole caldaie di ogni abitazione con una sola centrale di generazione, più efficiente, sicura e monitorata. La centrale produce il calore che, attraverso la rete di teleriscaldamento, è distribuito alle singole utenze residenziali, pubbliche e commerciali.

“I vantaggi legati al sistema del teleriscaldamento sono quattro. Il primo è ovviamente quello della riduzione delle emissioni, e del conseguente impatto positivo sull’ambiente. Il secondo è il miglioramento della qualità dell’aria, e quindi della salute e della qualità di vita dei cittadini. Al mondo sono circa 7 milioni di morti all’anno a causa dell’inquinamento. Il terzo vantaggio è il servizio offerto da ENGIE, che offre un numero verde attivo sul territorio 24h/24, 7gg/7, per le richieste di pronto intervento, mentre il quarto è la sicurezza. Una soluzione energetica delocalizzata infatti, elimina ogni pericolo legato alla presenza di caldaie all’interno delle abitazioni e garantisce la continuità di servizio. A tutti questi benefici si aggiunge inoltre anche un risparmio in bolletta grazie alla maggiore efficienza della gestione energetica” ha concluso Bonvoisin.