Cronaca
Traffico

La Cerca chiuderà al traffico per tre settimane

A Caleppio inizieranno i lavori al ponte sopra la Tombona.

La Cerca chiuderà al traffico per tre settimane
Cronaca Martesana, 29 Febbraio 2020 ore 12:29

La Cerca chiuderà al traffico. Non si conosce la data esatta, ma gli automobilisti devono iniziare a prepararsi. Verrà interrotto l'accesso in entrata e in uscita da Caleppio per i lavori al ponte della Tombona.

A Caleppio di Settala chiuderà la Cerca

Da tempo l'area tra la Paullese e la Sp39 è al centro di interventi di carattere idraulico che mirano a evitare in futuro nuovi allagamenti in un'area che spesso in passato è finita sott'acqua. All'appello manca ancora una delle opere più complesse e che avranno ripercussioni sulla viabilità della zona. Il letto della Tombona è stato allargato da due a quattro metri e lo stesso dovrà essere fatto nel punto in cui la roggia scorre sotto la Cerca.

Un'operazione complessa

In quel punto passano però gran parte dei sottoservizi che arrivano poi a Caleppio. Acqua, luce e gas che andranno deviati per permettere gli interventi. La durata prevista è quindi di tre settimane e le opere sarebbero dovute partire tra due settimane, ma gran parte dei dipendenti dell'azienda incaricata provengono dalla zona rossa di Codogno e l'iter si è quindi momentaneamente interrotto. Non si può quindi ancora definire una data, ma si tratterà in qualsiasi caso di una corsa contro il tempo. Il tutto andrà infatti completato entro maggio quando inizierà la stagione dei temporali e quella agricola.

Il commento dell'assessore

"Siamo consapevoli che ci saranno problemi, ma ci siamo attivati su tutti i livelli - ha sottolineato Marco Belloni, assessore al Territorio - Il traffico verrà direzionato sulla 161 e poi in zona industriale, ma per tre settimane la viabilità sarà delicata".

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli e le altre notizie della settimana nella Gazzetta della Martesana disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online da sabato 29 febbraio 2020.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter