Raccolta

La Befana benefica del Moto Club Gessate si arrende alla pandemia

Domani, giorno dell'Epifania, i centauri del sodalizio non si recheranno a Rivolta per la consueta donazione.

La Befana benefica del Moto Club Gessate si arrende alla pandemia
Cronaca Cassanese, 05 Gennaio 2021 ore 12:17

La generosità dei gessatesi però non è venuta meno. I centauri hanno infatti inviato un bonifico per la casa famiglia.

Moto Club: niente Befana

La pandemia batte la tradizione ma non la generosità. Domani, giorno dell’Epifania, il Moto Club Gessate non organizzerà la consueta Befana Benefica che vedeva i centauri gessatesi portare materiali e beni alla Casa Famiglia Spinelli di Rivolta d’Adda. Ma questo non farà venir meno la generosità. “A parte che siamo in zona rossa e quindi non ci possiamo muovere, ma noi solitamente muoviamo un centinaio di motociclisti e non ci sembrava il caso di fare assembramenti”, ha spiegato il referente del gruppo Vito Disimino. Ma non solo. A causa della pandemia la struttura è “blindata” e quindi sarebbe venuto meno anche il tradizionale contatto con gli ospiti. L’emergenza sanitaria ha fermato la manifestazione ma non la generosità dei centauri gessatesi. La raccolta del materiale prosegue quando i motociclisti possono usufruire di Villa Daccò e in più è stato fatto un bonifico al posto dell’acquisto di un certo quantitativo di pannoloni. “Contiamo di portare il materiale a fine gennaio – ha concluso Disimino – Senza motociclisti. Manderemo un furgone che si limiterà a lasciare il materiale all’ingresso della Casa famiglia”

 

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità