Menu
Cerca

"Jihadista ai domiciliari? Assurdo"

La vicenda finirà in Parlamento.

"Jihadista  ai domiciliari? Assurdo"
Cronaca Cassanese, 06 Luglio 2018 ore 18:27

"È assurdo che un jihadista ritenuto contiguo a Isis possa scontare gli arresti domiciliari a casa propria, a Cassano d'Adda, in Lombardia, nel cuore di quell'area tra Adda, Martesana e Brianza dove dal 2015 ad oggi sono stati espulsi una trentina di individui che avevano abbracciato la follia del terrorismo islamico".

"Jihadista ai domicliari?"

La concessione dei domiciliari a Hossameldin Antar ha subito creato scalpore. A intervenire a gamba tesa è stato l'onorevole leghista Paolo Grimoldi. "Stiamo parlando di un terrorista impegnato nel proselitismo e nel reclutamento, un soggetto pericoloso e per questo destinatario di un decreto di espulsione,  componente di una cellula di radicalizzati smantellata in Liguria nel 2016: questo signore, rinchiuso da due anni in un carcere di massima sicurezza in Calabria, non può restare in Lombardia, dove potrebbe riavviare la sua attività jihadista, ma va espulso dal nostro territorio nazionale. Va espulso per la nostra sicurezza e va espulso subito".

La questione in Parlamento

Grimoldi ha poi annunciato la volontà di portare la questione a Roma. "Presenterò un'immediata interrogazione parlamentare al ministro della Giustizia, per attenzionarlo su questa vicenda", ha detto.

L'intera vicenda sulla Gazzetta dell'Adda in edicola da sabato 7 luglio

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI