Menu
Cerca
Dalla tragedia alle aule di tribunale

Investì e uccise centauro lungo la A4, ora va a processo

Il 13 ottobre 2020 Filippo Giordano di Capriate San Gervasio perse la vita dopo essere stato travolto da un uomo che ora va a processo. Il giudice ha accolto il rinvio a giudizio immediato da parte del Pm.

Investì e uccise centauro lungo la A4, ora va a processo
Cronaca 19 Dicembre 2020 ore 18:10

Filippo Giordano, 54enne di Capriate San Gervasio morì il 13 ottobre 2020 dopo essere stato investito lungo l'Autostrada A4. L'uomo che lo ha investito andrà a processo.

Investì e uccise centauro, ora va a processo

L'uomo che il 13 ottobre 2020 investì e uccise il 54enne Filippo Giordano, residente a Capriate San Gervasio, mentre viaggiava in Autostrada con la sua moto andrà a processo. Il Pm Paolo Mandurino ha chiesto il giudizio immediato per il 50enne milanese alla guida della 500 X che lungo l'A4 centrò la Honda Shadow. La richiesta è stata accolta dal Gip Alessia Solombrino.

L'incidente

Mancavano pochi minuti alle 8 quando il centauro capriatese stava percorrendo l’autostrada A 4 in direzione di Seriate per andare alla Aesys, un’azienda specializzata nei sistemi di comunicazione dove operava in qualità di magazziniere. Probabilmente una mattina come tante per il centauro in sella alla sua Honda 600 nel traffico dell’ora di punta. Superato il casello di Bergamo la tragedia: il capriatese era stato tamponato da una Fiat 500X condotta da un residente nel Milanese. A causa dell’urto Giordano è caduto sull’asfalto ed è stato travolto dall’auto. Uno schianto che non gli ha lasciato scampo. Sul posto si sono portati un’ambulanza e un’automedica ma purtroppo per il 54enne non c'era stato più nulla da fare.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.