Cronaca
Il caso

Invasione di ratti in pieno centro storico a Melzo

L'allarme dei residenti di via Ambrogio Villa: "In più di dieci anni non abbiamo mai visto una cosa del genere".

Invasione di ratti in pieno centro storico a Melzo
Cronaca Melzese, 13 Marzo 2021 ore 15:51

Hanno scoperto l'invasione di ratti quando hanno trovato le auto con i cavi rosicchiati. Le famiglie del centro storico di Melzo sono alle prese con gli ospiti sgraditi.

Invasione di ratti in centro

A denunciare la situazione alcuni residenti di via Ambrogio Villa che da due mesi a questa parte si sono ritrovati il cortile invaso dagli sgradevoli animali.

Abito qui da oltre dieci anni e non mi era mai capitato di assistere a una situazione come questa.

Hanno raccontato alcuni di loro. Che oltre alla questione del degrado e del rischio sanitario, si sono trovati a fare i conti con i danni causati dai roditori. Nottetempo, infatti, gli animali hanno danneggiato quattro veicoli in sosta nel cortile interno rosicchiando i cavi dell'alimentazione elettrica. Con danni peer migliaia di euro.

Da dove sono arrivati?

Questa la domanda che si sono fatti, anche perché prima di gennaio non si erano mai visti in giro per il cortile. Secondo loro, l'invsasione potrebbe essere stata scatenata dai lavori edili su alcune vecchie case che  tra via Martiri della Libertà e via Sant'Alessandro, ruderi che sarebbero stati la precedente dimora dei ratti.

Trovatisi sfrattati hanno ripiegato sugli stabili abbandonati del centro storico, allargando il proprio terreno di caccia per procacciarsi il cibo.

L'appello al Comune

La corte è stata cosparsa di trappole e di veleno per difendersi dai roditori.

Abbiamo bambini piccoli e animali domestici che vivono in questi appartamenti e siamo terrorizzati da eventuali rischi per la loro incolumità

hanno proseguito. Così hanno contattato il Comune nella speranza che si intervenga con una derattizzazione ad ampio spettro per allontanare i topi dalle abitazioni.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 13 marzo 2021.

8 foto Sfoglia la gallery