Scritte con lo spray

Insulti al sindaco di Segrate

Offese e bestemmie sulla stradina appena asfaltata al Centroparco.

Insulti al sindaco di Segrate
Cronaca Martesana, 27 Novembre 2020 ore 18:01

Insulti al sindaco Paolo Micheli, ancora una volta al Centroparco come già era successo. A darne comunicazione è stato proprio il primo cittadino.

Insulti al sindaco di Segrate

Ancora una volta il sindaco di Segrate Paolo Micheli è stato insultato attraverso scritte comparse al Centroparco. Era già successo a inizio novembre: dopo che aveva ripreso dei ragazzini senza mascherina erano comparsi gli insulti. A dare notizia del nuovo “attacco” è stato proprio lui oggi, venerdì 27 novembre 2020, dal suo profilo social su cui ha postato anche una foto inequivocabile.

Questa e altre scritte (anche bestemmie) sono comparse sulla stradina che scende verso la spiaggetta ovest del Centroparco. Nulla di nuovo purtroppo, ripuliremo tutto. C’è modo e modo di esprimere un’opinione contraria, questo è sicuramente quello sbagliato.
Viene contestata l’asfaltatura di questa stradina del Centroparco. Come ho già avuto modo di spiegare, abbiamo dovuto procedere in questo modo perché questi cento metri di strada sterrata erano purtroppo sempre fangosi e dissestati (siamo in prossimità del lago in una zona molto umida), impossibili da percorrere per persone in carrozzella e carrozzine. La spiaggetta è di tutti e tutti devono potervi accedere per godere di questo luogo incantevole. Quando le temperature più miti lo consentiranno, ricopriremo l’asfalto con una resina di un colore più consono all’ambiente.
Discorso simile per il piazzale di ghiaia che abbiamo asfaltato davanti al bar di via San Rocco. L’area diventerà uno spazio per i bambini con una pavimentazione ad hoc, dove i più piccoli potranno divertirsi con i giochi di una volta disegnati per terra: la campana, il mondo e percorsi di psicomotricità.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità