Insultato su Facebook, sindaco querela un cittadino

Succede a Cologno Monzese. L'uomo ha spiegato di avere scritto le frasi incriminate in preda alla rabbia per il fatto di essere disoccupato.

Insultato su Facebook, sindaco querela un cittadino
Martesana, 23 Gennaio 2019 ore 13:15

Insultato su Facebook, il sindaco di Cologno Monzese, Angelo Rocchi, ha deciso di passare alle vie legali e ha così sporto una querela per diffamazione.

Insultato su Facebook

Rocchi gestisce un profilo facebook "Angelo Rocchi sindaco di Cologno Monzese", dal quale informa i cittadini circa iniziative e notizie inerenti la sua Amministrazione. Qualche giorno fa aveva riportato la notizia riferita dalla Gazzetta della Martesana circa l'arresto effettuato dalla Polizia Locale di due ladri di rifiuti all'isola ecologica. Lì era apparso il primo commento denigrante di un cittadino.

Un post sull'arresto di Battisti

Successivamente il sindaco ha scritto un post, esprimendo soddisfazione per la cattura del terrorista Cesare Battisti. Sempre lo stesso cittadino si è scatenato rispondendo con frasi deliranti, del tipo "Il prossimo sai tu".

Querela

"A quel punto ho deciso di prendere provvedimenti - ha spiegato Rocchi - Anzitutto perché il mio profilo è seguito da oltre tremila persone. E poi perché è bene che la gente capisca che ciò che si scrive sui social network non è privato e può avere un risvolto penale".

Disoccupato

Davanti alla Polizia Locale che ha notificato all'uomo la denuncia, l'interessato ha ammesso le proprie colpe e avrebbe spiegato di avere scritto tali frasi in preda alla rabbia per il fatto di essere disoccupato.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter