Cronaca
Cernusco sul Naviglio

In preda alle doglie del parto non fa in tempo ad andare all'ospedale e partorisce in salotto

Il padre scrive al sindaco: "Non so chi sono i soccorritori, ma li vorrei ringraziare".

In preda alle doglie del parto non fa in tempo ad andare all'ospedale e partorisce in salotto
Cronaca Martesana, 14 Maggio 2020 ore 14:54

Non ha fatto in tempo ad andare all'ospedale e ha partorito in salotto. E' accaduto a una fortunata mamma di Cernusco sul Naviglio che martedì mattina 12 maggio 2020 ha dato alla luce il suo piccolo.

Parto in casa

Il marito ha chiamato il 112 riferendo che la moglie al nono mese di gravidanza stava per partorire a momenti. Sul posto si sono precipitati i soccorritori della Croce Bianca di Cernusco e un'automedica. Hanno trovato la partoriente distesa per terra in sala. Hanno fatto appena in tempo a caricarla sulla barella e a preparare i teli sterili per appoggiare il bambino che è nato. Pochi minuti e c'è stato il taglio del cordone ombelicale. Poi mamma e piccolo sono stati accompagnati all'ospedale San Raffaele.

La commozione del padre

Il papà per l'emozione ha scritto al sindaco Ermanno Zacchetti per riferirgli quanto gli era accaduto: "Caro Ermanno (mi permetto di darti del tu perché per noi Cernuschesi sei uno di famiglia) - si legge nel testo - L'altro giorno è nato Matthias, il mio secondo bimbo, ed è nato a Cernusco. Sì proprio a Cernusco, in casa. Ha avuto fretta e non siamo riusciti ad andare in ospedale. Non sapendo chi siano gli operatori del 118 che in 4 minuti sono arrivati a casa mia e che in altri 7 lo hanno fatto nascere vorrei ringraziarli di cuore raccontando a te quanto sono stati preziosi, umani e professionali. Al San Raffaele mi hanno detto che, avendo reciso il cordone a casa, Matthias risulterà ufficialmente nato a Cernusco e questo ci rende ancora più felici".

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali