Cronaca

In manette il terrore del Satellite

In manette il terrore del Satellite
Cronaca Martesana, 07 Aprile 2017 ore 18:35

Uno è il noto "macellaio" del Satellite, l'egiziano di 27 anni residente in via Cilea chiamato così in virtù della sua precedente occupazione lavorativa. L'altro è un italiano incensurato residente in centro a Pioltello. 

Sono loro i due uomini arrestati giovedì dagli agenti della Polizia Locale con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di materiale stupefacente. In casa, infatti, nascondevano otto chili di droga, hascisc e marijuana, pronta per essere venduta. Droga che avrebbe fruttato non meno di 50mila euro. 

La notizia sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB PER PC, SMARTPHONE E TABLET da sabato 8 aprile.


Seguici sui nostri canali