In aula anche di notte… ma per rubare

In aula anche di notte… ma per rubare
13 Febbraio 2017 ore 14:44

Invece di finire dietro alla lavagna, la sua “marachella” gli è costata una cella nel carcere di San Vittore. 

Forse nostalgia dei tempi dell’adolescenza, forse sperava di trovare un bottino consistente, fatto sta che domenica notte un 23enne rumeno, già noto alle Forze dell’ordine, si è introdotto all’interno dell’istituto tecnico Schiaparelli – Gramsci di via Milano a Pioltello.

Approfittando del buio, il ventenne ha sfondato una finestra, quindi si è introdotto furtivamente nella struttura. Dopo aver ispezionato diverse aule in cerca di bottino, la sua attenzionesi siè rivolta al locale segreteria posto al primo piano. Nella stanza, rovistando tra i cassetti, ha trovato una chiave che permetteva l’apertura di un armadio metallico. All’interno erano custoditi circa 300 euro. 

Il 23enne, però,non si era accorto che il suo tentativo di effrazione aveva fatto scattare l’allarme silenzioso, avvertendo i carabinieri della vicina Tenenza. I quali, senza farsi notare, sono prontamente intervenuti. Una volta dentro i militari hanno incrociato il predone mentre ancora si aggirava tra i corridoi. 

Per lui sono scattate immediate le manette e si sono aperte le porte della casa circondariale di MIlano San Vittore. E’ accusato di tentato furto aggravato. La refurtiva è stata restituita alla scuola. 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia