Cronaca

Importuna i passanti e poi ruba una bici: arrestato

La movimentata serata di un 38enne si è conclusa con le manette. Processato, è stato spedito in carcere

Importuna i passanti e poi ruba una bici: arrestato
Cronaca Sesto, 06 Luglio 2018 ore 12:06

Importuna i passanti e poi ruba una bici: arrestato. La movimentata serata di un 38enne si è conclusa con le manette. Processato, è stato spedito in carcere.

Arrestato per il furto di una bicicletta

Il furto aggravato di una bicicletta è stato purtroppo solo la "ciliegina sulla torta" di una nottata - tra mercoledì e giovedì - parecchio su di giri, che ha visto protagonista un 38enne italiano, finito poi in manette attorno alla mezzanotte. Per lui è risultata "fatale" la decisione di rompere con un tronchese il catenaccio di una bicicletta parcheggiata all’angolo tra viale Matteotti e via Fratelli Bandiera, a Sesto San Giovanni.

Sorpreso da una gazzella dei Carabinieri

A notare e segnalare al 112 gli intenti furtivi dell’uomo è stato un gruppetto di ragazzini, che passando hanno visto il 38enne mentre armeggiava sul velocipede. Sarebbe partito in sella pochi istanti dopo, se a sbarrargli la strada non fosse stata una gazzella dei Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia cittadina. Finito in cella di sicurezza, l’uomo - milanese, ma senza fissa dimora - è stato processato giovedì mattina con rito direttissimo, al Tribunale di Monza. Il giudice ha convalidato l’arresto, optando per la custodia cautelare in carcere in attesa della prossima udienza del procedimento penale a suo carico. A pesare sulla decisione il fatto che il 38enne non abbia un domicilio fisso. Senza dimenticare la sua potenziale pericolosità sociale.

Ha importunato alcuni passanti: sul posto la Polizia

Poco prima che venisse sorpreso a rubare la bici nel quartiere Rondinella, il 38enne aveva importunato alcuni giovani che transitavano in viale Marelli. Come prima cosa ha chiesto loro una sigaretta. Davanti al rifiuto ha iniziato a urlare. Si è talmente agitato che ha cercato di denudarsi, aprendo il pesante giubbotto invernale che aveva addosso (parecchio eccessivo viste le temperature). Da qui la prima chiamata al 112, a cui ha risposto il Commissariato. La Polizia ha preso in carico anche un’altra chiamata al Nue, che segnalava la presenza di un soggetto - che poi si sarebbe appreso essere il 38enne - che tentava di spogliarsi in piazza della Repubblica. Poi l’uomo ha cambiato quartiere, finendo la calda e agitata serata di mercoledì con un furto aggravato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter