Coronavirus

Il sindaco di Cernusco sospende i mercati settimanali fino al 3 aprile

Gli ambulanti: "D'accordo, ma occorrerebbe chiudere tutto per due settimane. Altrimenti il virus continua a circolare".

Il sindaco di Cernusco sospende i mercati settimanali fino al 3 aprile
Martesana, 11 Marzo 2020 ore 14:54

Niente bancarelle fino a emergenza superata (si spera). Il sindaco di Cernusco sul Naviglio Ermanno Zacchetti oggi, mercoledì 11 marzo 2020, ha presola dolorosa decisione di sospendere i mercati settimanali del mercoledì in via Buonarroti e del sabato in via Volta fino al 3 aprile. Si spera che per allora il contagio da Coronavirus sia superato.

Sospesi i mercati settimanali

“I cittadini hanno ben compreso l’invito ad uscire di casa solo per acquisti necessari e non c’è stato nessun assembramento – ha fatto sapere il primo cittadino – Ho però parlato con i rappresentanti del mercato e ho deciso di sospendere fino al 3 aprile sia il mercato del mercoledì, sia il mercato del sabato: una scelta difficile ma credo importante e giusta in questo momento dove è necessario concentrare le forze per affrontare insieme questa emergenza. Quando tutto sarà passato torneremo a passeggiare e ad incontrarci tra i colori e le voci dei banchi dei nostri mercati”.

“D’accordo ma per tutti”

Gli ambulanti sono s’accordo, ma vorrebbero che il provvedimento riguardasse tutti: “Ci hanno avvisato i vigili questa mattina – ha detto Diego Ladini, ambulante e referente Confcommercio – Per noi è un sacrificio enorme, tuttavia lo facciamo, purché si chiuda tutti. Aspettiamo due settimane e risolviamo il problema. Se gli altri stanno aperti, noi subiamo adesso il danno, poi quando si deve riaprire non possiamo perché il virus è ancora in giro”. Molti esercenti tuttavia avevano già rinunciato a venire in città, lasciando tantissimi spazi vuoti. E anche i clienti erano davvero molto radi.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia