Sotto assedio

Il sindaco di Capriate teme “un’invasione” a Crespi. Schierati agenti e volontari

La festa di Ognissanti preoccupa il primno cittadino. "I centri commerciali sono chiusi, temo che ci sarà troppa gente e che non siano rispettate le misure anti-contagio"

Il sindaco di Capriate teme “un’invasione” a Crespi. Schierati agenti e volontari
Cronaca Isola, 31 Ottobre 2020 ore 10:50

Teme “un’invasione” in occasione della festa di Ognissanti e schiera agenti e volontari per far rispettare le norme anti-covid.

Teme “un’invasione” e schiera gli agenti

Si preanuncia una domenica blindata a Crespi d’Adda. Il sindaco Vittorino Verdi è infatti preoccupato che la concomitanza della chiusura dei centri commerciali e della festa di Ognissanti. “Già domenica scorsa a Crespi c’era molta gente, tanti turisti che con i centri commerciali chiusi hanno deciso di fare un salto qui – ha spiegato – In più è l’1 novembre e temo che al cimitero possa formarsi una ressa e non vengano rispettate le misure anti-Covid”. Per questo Verdi ha deciso di schierare gli agentri della Polizia Locale e i volontari di Fevapi in modo da verificare il corretto uso delle mascherine, il rispetto del distanziamento e intervenire in caso di assembramenti.

L’articolo sul numero del giornale in edicola e online nello sfogliabile per smartphone, tablet e pc da sabato 31 ottobre

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli