Il presidente Mattarella premia la peschierese Cipollone

Un riconoscimento in merito ai progetti di cooperazione internazionale portati avanti dalla donna in memoria del figlio scomparso a 15 anni.

Il presidente Mattarella premia la peschierese Cipollone
Martesana, 29 Dicembre 2019 ore 17:50

Il presidente Mattarella ha riconosciuto l'operato di Elisabetta Cipollone grazie alla quale sono stati realizzati 24 pozzi per l'approvvigionamento dell'acqua in Africa.

Il presidente Mattarella premia Cipollone

Il presidente Sergio Mattarella ha conferito il titolo di Ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica italiana alla peschierese Elisabetta Cipollone, che ha dato vita a un progetto internazionale in nome di suo figlio Andrea De Nando, che quando aveva 15 anni era stato investito e ucciso da un’auto il 29 gennaio 2011 all’incrocio tra le vie 2 Giugno e Monti.

"E' stato il regalo di mio figlio"

La più alta onorificenza italiana le è stata conferita per la sua attività di apertura di pozzi d’acqua nei paesi disagiati in Africa in memoria del figlio. Sono già 24 quelli realizzati con i salesiani impegnati in Etiopia con il Volontariato internazionale per lo sviluppo (Vis). "La prima cosa che ho pensato è che è stato il regalo di Natale da parte di Andrea per me", ha commentato la peschierese.

Tutti i dettagli e l'intervista alla peschierese sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 28 dicembre 2019.

LEGGI ANCHE

Altri sette pozzi in Africa nel nome di Andrea De Nando

Mamma premiata come simbolo di speranza

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter