Il drago Tarantasio è pronto a tornare al suo posto

Vaprio. Danneggiata dai vandali l'effige è stata ricostruita da Vincenzo Agliati e Diego Cremonesi.

Il drago Tarantasio è pronto a tornare al suo posto
Trezzese, 28 Marzo 2019 ore 17:52

Il drago Tarantasio è pronto a tornare al suo posto. La statua, danneggiata dai vandali all'inizio dell'anno, è stata infatti ricostruita.

Il drago Tarantasio è rinato

Il drago Tarantasio tornerà a vegliare su Vaprio. La statua del simbolo del Lago Gerundo che era stata danneggiata nei primi giorni del 2019 è stata infatti ricostruita dal suo "papà", l'ex sindaco Vincenzo Agliati e da Diego Cremonesi ed è pronta a riprendere il suo posto.  Proprio oggi, giovedì 28 marzo, gli autori del drago e alcuni esponenti del Parco Adda Nord hanno raggiunto il Salecc, l'area verde dove era collocata la statua, per verificarne il riposizionamento.

Ipotizzati anche alcuni piani "B"

Per il posizionamento della scultura sono state avanzate alcune ipotesi alternative. Come l'area verde di via don Moletta, scartata dai volontari di Vaprio Verde che con Agliati avevano posizionato a suo tempo il simulacro al Salecc, perché frequentata da alcuni vandali, o la rotatoria posta all'ingresso del paese tra via Trezzo e via Grezzago. La statua attuale, resa più robusta dell'originale dall'utilizzo di un diverso tipo di legno, la quercia al posto del pioppo, è stata realizzata recuperando la testa del drago originario. Per il posizionamento si guarderà sia alla sicurezza, sia a rendere più difficile il raggiungimento della statua da parte dei vandali.

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter