Il Cai dice addio ad Angelo Carrera

Una vita passata a scalare montagne insieme agli amici.

Il Cai dice addio ad Angelo Carrera
Martesana, 27 Novembre 2018 ore 10:42

Il Cai è in lutto. Nel primo pomeriggio di giovedì è mancato Angelo Carrera,  cambiaghese e presidente della sezione vimercatese dell’associazione per 28 anni, dal 1964 al 1992.

Il triste addio

Si è spento, all’età di 86 anni, dopo un lungo periodo di sofferenza, a Cambiago, suo paese natale. Il paese da dove, fin da giovanissimo, partiva la sera per raggiungere gli amici del Cai o la mattina presto per scalare le cime e le vette tanto amate. Appresa la notizia della sua scomparsa i soci del Cai di via Terraggio Pace l’hanno voluto, fin da subito, ricordare con una commossa lettera. Una lettera in cui  hanno reso omaggio all’uomo, all’alpinista, al presidente che, a partire dagli anni Sessanta ha dato grande impulso alla crescita del gruppo.

«Sotto la sua guida il  “Cai” ha cominciato a strutturarsi per come lo conosciamo oggi – hanno fatto sapere – Alla sua determinazione si deve l’iniziativa di acquistare la nostra attuale sede. Era il 1981. In soli due anni i debiti sarebbero stati estinti. Era nato nel 1932 e in gioventù fu un forte scalatore. Un amante della montagna, pieno di entusiasmo. Un entusiasmo contagioso per molti giovani  appena usciti dalla Seconda Guerra Mondiale. A lui, appassionato anche di corsa, si deve inoltre la costituzione di quella squadra che per molti anni consecutivi ha vinto la Monza – Resegone».

La storia

Era l’inizio degli anni Settanta. Il Cai contava poco più di  150 soci, provenienti da tutti i paesi limitrofi.  «I suoi ultimi anni sono stati segnati da gravissimi impedimenti fisici – hanno aggiunto i soci e gli amici del Cai –  I figli Maria Rosa e Umberto e i parenti  lo hanno assistito amorevolmente. Per tutti noi andare a trovarlo era motivo di rimpianto. Lo vogliamo ricordare come lo hanno conosciuto quelli che sono stati ragazzi e si sono iscritti al Cai negli anni Settanta: ottimista, concreto, determinato, innamorato della montagna”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia